Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Epidemiologia e sanità pubblica veterinaria

Oggetto:

Epidemiology and Veterinary Public Health

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
VET0227
Docenti
Prof. Alessandro Mannelli (Responsabile)
Dott. Daniele De Meneghi (Affidatario)
Prof. Ezio Ferroglio (Titolare)
Annalisa Scollo (Affidatario)
Dott. Laura Tomassone (Affidatario)
Anno
3° anno
Periodo
Sesto semestre
Tipologia
Corso integrato
Crediti/Valenza
9
SSD attività didattica
VET/05 - malattie infettive degli animali domestici
VET/06 - parassitologia e malattie parassitarie degli animali
Erogazione
Mista
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligo frequenza 80% delle ore esercitative
Tipologia esame
Scritto più orale obbligatorio
Tipologia unità didattica
corso
Prerequisiti
Lo studente deve possedere le basi necessarie per comprendere i processi epidemiologici delle malattie trasmissibili e conoscenze di base di statistica. Tali basi sono fornite, soprattutto, nei seguenti corsi:
• SVE0014 Patologia generale, fisiopatologia e parassitologia veterinaria
• VET0016 Microbiologia ed immunologia veterinaria
• MD Gestione e analisi statistica di dati sperimentali, del corso VET0017 Farmacologia veterinaria e statistica applicata
• VET0019 Malattie infettive degli animali
Background knowledge is needed to understand epidemiological processes underlying the transmission of infectious agents, as well as basic statistical knowledge. Such a background is provided through the following courses:
• SVE0014 Veterinary general pathology, pathophysiology and parasitology
• VET0016 Veterinary Microbiology and Immunology
• MD Management and statistical analysis of experimental data, part of the course VET0017 Veterinary Farmacology and Applied Statistics
• VET0019 Infectious Diseases of Animals

Propedeutico a
VET0089 Ispezione, Controllo e certificazione degli alimenti
Propaedeutic to VET0089 Inspection, Control and Certification of Food Products
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

 

Gli obiettivi del corso sono:

  • l'acquisizione dei principi e dei metodi dell'epidemiologia applicati alle malattie infettive e parassitarie degli animali ed alle zoonosi, alla clinica ed alla medicina preventiva basate sull'evidenza scientifica;
  • lo sviluppo della capacità di programmare indagini epidemiologiche, piani di sorveglianza e prevenzione delle malattie degli animali e delle zoonosi, stimare parametri epidemiologici di base;   
  • acquisire competenze di base per la valutazione della biosicurezza in allevamento zootecnico e per la denuncia di focolai di malattie infettive e l’intervento e l’indagine nell’allevamento colpito;
  • l'interpretazione critica dei risultati di studi epidemiologici pubblicati e delle informazioni disponibili in letteratura scientifica, in funzione di apprendimento indipendente e di applicazione nella pratica professionale;
  • la conoscenza delle attività in sanità pubblica veterinaria  (SPV) e la legislazione sanitaria-veterinaria, sia nell'ambito del Servizio  Sanitario Nazionale (SSN), sia a livello europeo ed  internazionale.  

  

 

The course's learning objectives include the following:

  • knowledge and understanding of the principles and methods of epidemiology, in their applications to infectious and parasitic diseases of animals and zoonoses, as well as in an evidence-based approach to clinical and preventive medicine;
  • development of skills in the design of epidemiological surveys and investigations, epidemiological surveillance and prevention of animal diseases and zoonoses, estimation of basic epidemiological parameters;
  • the acquisition of basic skills for the evaluation of farm biosecurity, reporting of notifiable diseases, intervention and outbreak investigation 
  • critical interpretation and judgment of results of published epidemiological studies and information available in the scientific literature, as an independent learning skill in view of the applications in veterinary practice   
  • knowledge and understanding of activities in veterinary public health (VPH) including veterinary legislation at the National (Italian), European, and international levels.    

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Lo studente al termine del corso dovrà dimostrare conoscenze e capacità di comprensione in merito a

  • conoscenza dei principi e dei metodi di base in epidemiologia e salute pubblica, di aspetti specifici del contesto normativo, nazionale ed internazionale, con particolare riferimento alle principali malattie trasmissibili degli animali ed alle zoonosi; conoscenza delle modalità di intervento in allevamenti colpiti da malattie soggette a denuncia e misure restrittive, di raccolta di dati su biosicurezza, la preparazione di piani di prevenzione.

  Lo studente deve essere in grado di:

  • programmare indagini sulle popolazioni animali per la sorveglianza epidemiologica, per lo studio della frequenza e dei fattori di rischio delle malattie, in funzione di controllo e prevenzione, comprese le indagini in corso di epidemie e la raccolta di dati su biosicurezza;
  • integrare conoscenze bio-mediche con metodi epidemiologici e statistici per la diagnosi, la prevenzione e il controllo delle malattie, compresi i piani di eradicazione, l'utilizzo di vaccini e gli interventi in corso di epidemie;
  • aggiornarsi in maniera indipendente, sulla base della raccolta, analisi ed interpretazione critica (autonomia di giudizio) della letteratura scientifica, utilizzo delle evidenze così raccolte, nella clinica e nella medicina preventiva;
  • scrivere proposte di indagini epidemiologiche, con ricaduta applicativa, in maniera sintetica e scientificamente corretta;         
  • comunicare oralmente e in maniera efficace, anche a personale non esperto, concetti di epidemiologia, con rigore scientifico e appropriatezza dei termini.

A seguito del superamento dell'esame finale, lo studente potrà richiedere la certificazione delle competenze (day one skills) elencate alla fine di questa sezione in inglese 

 

 

At the end of the course, students will be required to demonstrate the achievement of the following learning results:

    • knowledge and understanding of principles, and basic methods in epidemiology and public health, specific aspects of national and international legislation as applied to major infectious diseases of animals and to zoonoses
    •  
    • The student must be able to
    •  
    • design surveys in disease surveillance, and epidemiological studies for estimating disease frequency and the association between risk factors and disease, aimed to disease prevention and control, including outbreak investigation and the evaluation of farm biosecurity
    • integrate biomedical and statistical knowledge to diagnosis, prevention, and control of diseases, including disease eradication plans, vaccination, as well as intervention during epidemics;  
    • independently learn and gather updated scientific evidence, based upon the collection, analysis and interpretation of information from scientific literature, with the objective of making independent judgment regarding applications of scientific evidence to clinical, and preventive medicine;
    • write scientifically sound proposals of applied epidemiological studies;
    • effectively communicate to expert and non-expert personnel, epidemiological concepts, in a clear and scientifically rigorousway, demonstrating knowledge and understanding of concepts, as well as their application in the veterinary practice.
  • After successfull examination, the following day one skills will be certified
  • PA_1.20_6: The student is able to fill out a checklist on animal welfare in the farm (ruminants)
    PA_1.20_7: The student is able to upload and analyse data to obtain an overall farm score of animal welfare, in view to generate recommendations and advices for farmers (ruminants)
    PA_1.21_7: The student is able to interpret the results of the following laboratory parasitological and mycological tests: qualitative and quantitative copromicroscopy, FECRT, fungal microscopy and cultural exam, skin scraping for ectoparasites, PCR, serology (i.e. Neospora) 
    PA_1.21_8: The student is able to look for the appropriate national or European legislation norms for selection and interpretation of diagnostic tests aimed to the control of an infectious disease at farm level, region or country 
    PA_1.21_9: The student is able to implement appropriate surveillance of diseases and routine monitoring of animal populations to identify the presence of infectious pathogens 
    PA_1.22_1: The student is confident/acquainted with the National and Regional system for livestock identification (Anagrafe zootecnica) with special reference to cattle 
    PA_1.22_2: The student is able to access and retrieve information from International Animal Health databases about notifiable diseases 
    PA_1.24_1: The student is able to recognize suspicious signs of possible notifiable, reportable and zoonotic diseases 
    PA_1.24_2: The student knows the procedures to be applied after the diagnosis of diseases of mandatory reportable and zoonotic statement to the Italian and European legislation 
    PA_1.24_3: The student is able to design an epidemiological outbreak investigation 
    PA_1.36_2: The student is acquainted with the internal parasite management schemes in grazing livestock
    PA_1.36_6: The student is able to collect information on current and past epidemiological and health status of a group of animals to design an appropriate preventative program
    PA_1.36_7: The student is able to interpret a risk pathway to infer on the risk of introduction and persistence of major infectious disease agents into a previously free animal group
    CA_1.21_13: The student is able to make decision on whether using a diagnostic test, based upon sensitivity and specificity test, which, in combination with prior probability of disease, predictive values of test results, and ultimately, its usefulness in specific individual
    CA_1.22_1: For each professional area (infectious diseases, parasitic diseases, veterinary drugs and residues) the student is aware of the main reference services at national and international level 
    CA_1.24_1: The student knows symptoms, diagnosis and risks of transmission associated with the main viral and microbial infectious zoonotic diseases
    CA_1.24_2: The student knows symptoms, diagnosis and risks of transmission associated with the main parasitic and fungal zoonotic diseases
    CA_1.24_3: The student correctly produces a report on a notifiable disease to the competent authority
    CA_1.36_2: The student is acquainted with the common internal and external parasite 
    CA_1.36_3: The student is acquainted with the major vector-borne diseases control schemes
Oggetto:

Programma

MD Epidemiologia, medicina preventiva e sanità pubblica veterinaria, 6 CFU.

Principi di base

Introduzione all'epidemiologia veterinaria ed al suo ruolo nella tutela della salute e del benessere animale e della salute pubblica, nell'assistenza all'allevamento, nella clinica e nella medicina preventiva.

Misure di frequenza delle malattie nelle popolazioni animali, prevalenza e incidenza (incidenza cumulativa e densità d'incidenza), applicazioni ed interpretazione. 

Sensibilità, specificità e valore predittivo delle tecniche di diagnosi di malattia. Utilizzo di test multipli, in parallelo ed in serie. Strategie di uso dei test diagnostici in diversi contesti clinici ed in fasi diverse dei piani di controllo ed eradicazione delle malattie nelle popolazioni animali. Utilità ed interpretazione dei risultati dei test diagnostici in base alla probabilità di malattia pre-test.  Presentazione di casi studio su peritonite infettiva felina e su piani di eradicazione di malattie infettive in animali da reddito.

Campionamento e richiami all'inferenza statistica. Fonti di errore nella stima campionaria di parametri epidemiologici. Precisione della stima ed intervallo di confidenza. Dimensione del campione per la stima con la precisione desiderata. Dimensione del campione per rilevare una malattia con un livello minimo di prevalenza. Campionamento probabilistico e di convenienza. Campionamento casuale semplice, casuale stratificato, sistematico, a cluster, multistadio. Errore sistematico della stima, conseguenze di variazioni nella probabilità di selezione delle unità di studio, discrepanza fra popolazione bersaglio e campione, campionamento stratificato non proporzionale.  

Medicina basata sull'evidenza

Concetti generali nello studio delle cause e dei fattori di rischio di malattia, in funzione di diagnosi, trattamento e prevenzione. Criteri per stabilire relazioni causali in epidemiologia. Tipi di studio per la stima dell'associazione fra fattori di rischio e malattia: coorte, caso-controllo, cross-sectional. Definizioni ed applicazioni di odds ratio, rischio relativo, rischio attribuibile, frazione attribuibile individuale e di popolazione. Analisi del ruolo del caso nello studio dell'effetto dei fattori di rischio, interpretazione dell'intervallo di confidenza delle misure di associazione. Analisi statistica delle tabelle di contingenza. Confondimento dell'effetto dei fattori di rischio e interazione fra fattori. Analisi stratificata e introduzione all'analisi di regressione logistica per la valutazione dell'interazione fra fattori di rischio e per l'aggiustamento del confondi mento. Standardizzazione diretta ed indiretta per l'aggiustamento della frequenza delle malattie degli animali ed in salute pubblica. Prove cliniche dell'effetto di trattamenti e misure preventive, prove di efficacia dei vaccini. Revisione sistematica della letteratura scientifica come supporto alla medicina basata sull'evidenza.  

Epidemiologia e controllo delle malattie trasmissibili

Introduzione allo studio quantitativo della dinamica di trasmissione degli agenti di malattie diffusive, caratteristiche principali dei modelli compartimentali, calcolo del rapporto riproduttivo delle infezioni, in funzione di prevenzione, controllo ed eradicazione.

Principi e metodi della sorveglianza della malattie trasmissibili degli animali e delle zoonosi. Sorveglianza attiva e passiva, sorveglianza basata sul rischio. Presentazione di casi studio relativi a sorveglianza e controllo di malattie infettive, fra le quali: blue tongue, influenza aviaria, febbre della Valle del Rift, febbre West Nile, ed altre zoonosi  emergenti.

Aspetti epidemiologici principali dei piani di controllo ed eradicazione delle malattie trasmissibili degli animali. Cenni ad aspetti organizzativi ed alla normativa sanitaria a livello nazionale/europeo ed intenazionale. Ruolo delle anagrafi animali, tecniche di diagnosi, vaccinazione.

Indagini in corso di epidemie, fasi principali, analisi epidemiologica descrittiva per mezzo di curve epidemiche, studio della distribuzione spaziale dei casi e delle popolazioni suscettibili con utilizzo di base di geographic information sysytem (GIS), analisi statistica di potenziali fonti di agenti patogeni (esempio, studi di coorte e caso controllo). Trace-back e trace-forward. Fasi dell'intervento in corso di epidemie di malattie infettive, con applicazione, in allevamento, di manuali operativi in corso di emergenze epidemiche. Concetti di base ed applicazioni dell'analisi del rischio alla salute animale, punti principali del regolamento 178/2002, caso studio su risk assessment di peste suina africana in Europa (opinione EFSA e successivi sviluppi).

Biosicurezza e benessere degli animali da reddito, assistenza veterinaria all'allevamento

Concetti di sostenibilità dell'allevamento zootecnico. Valutazione di biosicurezza e benessere in allevamenti e successiva elaborazione ed interpretazione dei dati raccolti. Monitoraggio dei conteggi delle cellule somatiche nel latte di bovine ad alta produzione, nel contesto della gestione dell'allevamento e della valutazione di salute e benessere animale. Preparazione di piani di prevenzione in allevamento

Sorveglianza e valutazione del rischio di zoonosi a trasmissione alimentare

Raccolta di dati su zoonosi a livello europeo, sulla base della Direttiva EU 99/2003, raccolta di dati annuale: analisi ed interpretazione dei trends spazio-temporali degli agenti di zoonosi, raccolta di dati in studi di referenza (baseline surveys), piano di campionamento e dimensione del campione, stima della prevalenza con intervalli di confidenza e dell'effetto di fattori di rischio, interpretazione dei risultati in funzione del controllo e della tutela della salute pubblica. Introduzione alla valutazione del rischio di zoonosi a trasmissione alimentare.  

Principi ed applicazioni in sanità pubblica veterinaria

Principi di base, definizioni concetti di Sanità Pubblica Veterinaria, approccio "One Health/Una Salute" ed esempi di attività di SPV nell'ambito del  SSN  ed a livello europeo ed  internazionale . Esempi di metodologie didattiche per la formazione nel controllo delle zoonosi  (per es. trigger videos). Legislazione sanitaria nazionale, europea ed internazionale (per es. TRACES, Codice zoo sanitario internazionale OIE, European Animal Health Law, e cenni su SPS Agreeement) con particolare attenzione alle zoonosi e malattie emergenti. Utilizzo di modelli di malattia  (es. febbre della Valle del Rift, febbre emorragica Congo-Crimea, encefalite West Nile, etc.) presentati come casi studio  e modello di malattie di interesse per la SPV. 

Zoonosi infettive  

Ecologia, epidemiologia e prevenzione di zoonosi infettive, borreliosi di Lyme, tularemia, infezione da hantavirus, rickettsiosi, bartonellosi (malattia da graffio del gatto) e febbre della Valle del Rift, febbre emorragica Congo-Crimea.

MD Sanità pubblica e zoonosi parassitarie, 3 CFU.

Epidemiologia, profilassi  e controllo delle principali zoonosi parassitarie da protozoi (Leishmania, Cryptosporidium, Giardia, Babesia, Tripanosoma) elminti (Echinococco, cisticercosi, larve migrans, Trichinella) e artropodi (miasi, rogne). Epidemiologia, profilassi e controllo di vettori (zecche, zanzare, Culicoides, flebotomi) di malattie infettive e infestive di interesse per la sanità pubblica.

Raccolta di campioni sul campo e esecuzione di analisi in laboratorio per la diagnosi e il riconoscimento di parassiti (elminti, protozoi e artropodi) e vettori (flebotomi, zecche, zanzare) di maggior rilevanza per la sanità pubblica.

 

EPIDEMIOLOGY, PREVENTIVE MEDICINE AND VETERINARY PUBLIC HEALTH, 6 CFU.

Basic principles

Introduction to veterinary epidemiology, and to its role in animal health and welfare, as well as in public health, in the veterinary assistance to animal farming, in clinical and preventive medicine.

Measures of disease frequency in animal populations, prevalence and incidence (cumulative incidence and incidence density), applications and interpretation.

Sensitivity, specificity, and predictive value of techniques for the diagnosis of disease. Use of multiple tests, in parallel and in series. Testing strategies in different clinical contexts and at different phases in programs of disease control and eradication. Usefulness and interpretation of test results, by taking into account pre-testing probability of disease. Case studies on infectious diseases of companion animals (such as infectious feline peritonitis) and eradication plans of infectious diseases of farm animals.

Principles and methods of sampling from population, and statistical inference. Sources of error in the estimation of epidemiological parameters. Precision of estimates and confidence interval. Sample size needed to obtain estimates with a desired precision (maximum acceptable random error). Sample size for the detection of disease, with an established prevalence level. Probabilistic and convenience sampling. Simple random sampling, systematic sampling, stratified sampling, cluster, and multi-stadium sampling. Systematic error of estimates, consequences of variable selection probabilities of sampling units, discrepancies between sample and target population, non-proportional stratified sampling.

Evidence-based medicine

General concepts underlying the study of causes and risk factors of disease, to support diagnosis, treatment, and prevention. Criteria to assess causal relationships in epidemiology. Study types for estimating association between risk factors and disease: cohort, case-control, and cross-sectional studies. Definition, application, and interpretation of measures of association, such as odds-ratio, relative risk, attributable risk, individual attributable fraction, population attributable fraction. Analysis of the role of chance in the study of the effect of risk factors of disease. Interpretation of confidence intervals of association measures. Statistical analysis of contingency tables. Confounding of the association between risk factors and disease, interaction among factors and modification of effect. Stratified analysis, and introduction to multiple logistic regression for adjustment of confounding and testing for interaction. Direct and indirect standardization of disease frequency measures, in animal and public health. Clinical trials of the effect of treatments and preventive measures, evaluation of the efficacy of vaccines. Systematic literature review as a support for evidence-based medicine and prevention.

Epidemiology and control of transmissible diseases

Introduction to the quantitative approach to the study of the transmission dynamics of infectious disease. Main features of compartmental models of transmission. Reproductive number of infections. Applications to disease prevention, controls, eradication. Principles and methods of surveillance of transmissible diseases of animals and of zoonoses. Active and passive surveillance, risk-based surveillance. Case studies on blue tongue, avian influenza, Rift Valley fever, West Nile fever, and other (re-)emerging zoonoses.

Epidemiological aspects of disease control and eradication programs. Information of Organizational aspects and veterinary legislation. Role of animal registration/identification systems, diagnostic tools, vaccination in disease control programs.

Epidemiological investigations during outbreaks and epidemics, objectives, main phases,  descriptive analysis (epidemiological curves, disease mapping and GIS applications). Estimation of the association between disease and putative causes or sources of pathogenic agents in outbreak investigation, by means of cohort, and case-control studies. Trace back, and trace forward. Phases of, o farm, intervention during outbreak of infectious diseases of animals, operational manuals (case study on avian influenza in poultry farms).

Basic concepts and applications of risk analysis in animal health and welfare, key points of regulation 178/2002, case study on the EU-level risk assessment of African swine fever, based upon EFSA opinions.

Biosecurity and welfare of farm animals, veterinary assistance to animal farming

Evaluation of biosecurity and welfare in animal farms and subsequent analysis and interpretation of collected data. Use of indirect animal-based measurements such as somatic cell counts in milk of high-production cows, in the framework of farm and individual animal management, and in the evaluation of animal welfare. Preparation of preventive veterinary medicine programs.

Surveillance and risk assessment of food-borne zoonoses

Data collection on zoonoses at the EU-level, based upon Directive 99/2003. Annual data collection, analysis and interpretation of spatial and temporal trends of the agents of zoonoses. Baseline surveys, sampling design and sample size determination, estimates of prevalence and of confidence intervals. Interpretation of results in view of control and public health. Introduction to risk assessment of food borne zoonoses.

Veterinary public health

Basic principles, definitions and concepts of veterinary public health. One-health approach. Activities within the framework of Italian VPH system ,  as well at the EU and international level (i.e . Education and communication on zoonoses prevention and control. European and International Animal health legislation  (i.e. OIE codes and standards,  EU animal Health law, TRACES, , with emphasis on zoonoses and (re-)emerging diseases. Rift Valley fever, Crimean-Congo hemorrhagic fever, West Nile encephalitis as model diseases/zoonoses presented as case studies and simulation exercises.

Infectious zoonoses

Ecology, epidemiology, and prevention of Lyme borreliosis, tularemia, Hantavirus infection, rickettsiosis, bartonellosis (cat scratch disease), including the other zoonoses presented as models in the Veterinary public health section.  

PUBLIC HEALTH AND PARASITIC ZOONOSES, 3 CFU

Epidemiology, prophylaxis, and control of the main parasitic zoonoses, caused by protozoa (LeishmaniaCryptosporidiumGiardiaBabesiaTripanosoma), helminths  (Echinococcus, cysticercosis, larvae migrans, Trichinella), and arthropods (myiasis, scabies). Epidemiology, prophylaxis, and control of vectors (ticks, mosquitoes, CulicoidesPhlebotomus) of infectious and parasitic diseases of interest for public health.

Practical training on the collection of materials in the field and laboratory analysis for diagnosis and identification of parasites (helminthes, protozoa, arthropods) and vectors (Phlebotomus , ticks, mosquitoes) of main importance for public health.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento comprende 120 ore di attività, di cui 81 frontali e 39 esercitative.

Nelle lezioni frontali, i concetti ed i metodi in epidemiologia, sanità pubblica veterinaria, zoonosi parassitarie vengono presentati in maniera applicata e, spesso, in un approccio orientato al problema. Vengono presentati casi studio ed applicazioni in ambiti diversi, come: epidemiologia e controllo delle malattie trasmissibili, la salute ed il benessere animale, la clinica degli animali d'affezione, la sicurezza alimentare.

Le esercitazioni sono svolte dagli studenti in maniera il più possibile autonoma, con la risoluzione di casi studio ed esercizi di simulazione. Le esercitazioni sono così suddivise:

23 ore in aula informatica, a gruppi, con l'uso di software per la gestione, l'analisi e la rappresentazione grafica dei dati in epidemiologia; le esercitazioni consistono nella risoluzione di problemi reali, per favorire la comprensione e l'applicazione dei principi oggetto delle lezioni frontali.

6 ore di casi studio pratici nel campo della sanità pubblica veterinaria e della legislazione sanitaria, che vengono affrontati in aula, con gli studenti divisi in gruppi.

13 ore di esercitazioni in laboratorio per la diagnosi delle zoonosi parassitarie.

 9 ore di raccolta di materiali e informazioni sul campo, di cui 6 ore in allevamento zootecnico, con raccolta di dati e completamento di questionari su biosicurezza, intervento in corso di focolaio di malattia infettive, e 3 ore di raccolta di artropodi vettori di agenti di zoonosi 

 

The course includes 120 hours of teaching, 81 of lecture, and 39 of practical training.

  • In lectures, concepts and methods of epidemiology, public health, parasitic zoonoses are presented in an applied framework. A problem-oriented approach is often adopted.  Case studies and applications cover several aspects of application, such as the epidemiology and control of communicable diseases, animal health and welfare, companion animal clinics, food safety.
  • Practical training is carried out by students in an autonomous way, with the solving of case studies and simulation exercises.
  • Practical training includes:
  • 23 hours in computer laboratory (in groups), where data bases are analyzed, within the context of realistic, professional applications. In this way, the knowledge which is provided by lectures can be applied in different fields of the veterinary profession and in research.
  • 6 hours of practical case studies in veterinary public health and veterinary legislation, which are carried out in classroom, with student divided into groups
  • 13 hours of practical training in laboratory per the diagnosis of parasitic zoonoses
  • 9 hours of field collection of data and biological material, including 6 hours in animal farm, including data collection and questionnaires on biosecurity and animal health, outbreak intervention, and 3 hours dedicated to the collection of arthropod vectors, in the natural environment.
Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale del corso integrato (scritto ed orale) sarà composto da diverse parti:

  1. Presentazione di una proposta scritta di studio epidemiologico, articolato in premesse, giustificazione dello studio, metodi proposti, risultati attesi e ricaduta pratica. Nella stesura e nella presentazione della proposta scritta, viene verificata anche la capacità di aggiornamento indipendente, analisi e interpretazione della letteratura scientifica.     
  2. Verifica delle competenze acquisite nelle esercitazioni con discussione orale di uno dei casi studio presentati nelle esercitazioni in allevamento e in aula informatica, anche sulla base delle relazioni scritte individuali inviate dagli studenti durante le esercitazioni.
  3. Parte orale generale con domande relative a tutti gli argomenti oggetto del corso.

Nel corso dell’esame finale viene valutata la capacità di esprimere in maniera chiara nozioni, concetti e principi forniti nel corso, a dimostrazione della comprensione da parte dello studente; viene valutata la capacità di integrare le conoscenze acquisite in questo ed in altri corsi e l'autonomia di giudizio in campo applicativo.

E' possibile, a conclusione del corso, sostenere un esonero scritto “multiple choice questions, relativo alla parte del programma su sanità pubblica veterinaria, legislazione sanitaria-veterinaria a livello nazionale, europeo ed internazionale, e malattie-zoonosi utilizzate per i casi studio (es. febbre della Valle del Rift, febbre emorragica Congo-Crimea). Il voto dell'esonero, in trentesimi, contribuisce al voto finale con un peso uguale a 11%. Il voto conseguito -se sufficiente- verrà mantenuto valido per un anno (es. l'esonero superato con successo nel giugno 2021 sarà valido ai fini dell'esame finale fino a giugno 2022). Qualora l'esonero non venga sostenuto o non venisse superato, la conoscenza degli argomenti trattati sarà verificata nel corso dell’esame finale.

Calcolo del voto finale Il voto finale viene calcolato come media ponderata dei voti riportati nelle parti descritte sopra:

  1. Scritto multiple choice e proposta di studio epidemiologico 28%;
  2. discussione delle esercitazioni svolte durante il corso 22%;
  3. prova orale 50%).

Il mancato raggiungimento della sufficienza (18/30, prima dell'applicazione dei pesi) in ciascuna delle parti comporta la ripetizione dell'intero esame.

La verifica dell'apprendimento durante il corso (formative assessment) viene condotta sulla base dell'esame di relazioni prodotte dagli studenti nel corso delle esercitazioni in aula informatica. Si esamina un campione per trarre informazioni sull'apprendimento a livello di gruppo. In caso si riscontrino difficoltà o gravi carenze, gli argomenti vengono trattati nuovamente e chiarimenti sono forniti nel corso delle esercitazioni successive.

Nel file “Modalità d’esame VET0227”, disponibile nel Materiale didattico del Corso integrato, sono riportate in forma tabellare le modalità di verifica dell’apprendimento.

The final examination (written + oral) includes the following parts.

  1. Submission of a written proposal of an epidemiological study, organized into: background, justification of the study, proposed methods, expected results, and practical application. The evaluation of the written proposal includes an assessment of the student's capability of independent updating, by means of analysis and interpretation of scientific literature.   
  2. Discussion of cases studies considered in practical training in farm and in computer lab, including discussion of individual reports, which are submitted by students during practical training.
  3. General, oral examination, including questions on all parts of the program, where clear, oral communication skill is considered as an evidence of knowledge and comprehension of the course contents, in the wide context of veterinary professional practice. The capability of integration of concepts and methods part of this course, with knowledge which were acquired in other courses is evaluated, with specific interest in the student's capability of making judgment. 

It is possible to take an ongoing  multiple - choice written examination, on part of the teaching program of veterinary public health, national-european and international legislation, and on a subset of selected diseases such as Rift valley fever, Crimean-Congo hemorrhagic fever, West Nile encephalitis. The vote of the written exam contributes to the final mark/score with a weight of 11%. In case such examination is successfully taken, the mark remains valid for one year. In case such an examination is not taken, or the mark/score is not sufficient (failed), the level of knowledge on the corresponding program will be verified by a multiple-choice written test during the final exam.

Calculation of the finalmark/score. The final mark/scoreof the course is calculated by using a Excel spreadsheet, as the weighted mean of the votes assigned to each of the above described parts. In case an insufficient mark (below 18/30) is obtained in any of those parts, the entire examination must be taken again. 

As a kind of formative assessment, during the course, learning progress is assessed based upon the examination of reports which are produced by students in the practical training session, in computer laboratory. A sample of reports is examined to get information on achievements at the group level. In case major deficiencies or difficulties are detected, the specific learning materials are subject to new lectures.

Oggetto:

Attività di supporto

 

Appunti e materiale pubblicato sul sito dai docenti sono il materiale didattico principale, compresi i siti consigliati.

 

 

Notes and materials, as well as recommended websites, which are made available by teachers on the course website, constitute the main learning resources. 

 

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Manuale di Sanità Pubblica Veterinaria
Anno pubblicazione:  
2015
Editore:  
Arnus University books, ediz. Il Campano, Pisa
Autore:  
Tolari F. De Meneghi D., Mazzei M.
ISBN  
Obbligatorio:  
No


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Regolamento di polizia veterinaria. Approvato con D.P.R. 8.2.1954 N.320. Annotato, integrato ed aggiornato al 31 gennaio 2021
Anno pubblicazione:  
2021
Editore:  
Esculapio
Autore:  
Pietro Benazzi, Cinzia Benazzi, Gabriella Martini
ISBN  
Obbligatorio:  
No
Oggetto:

Appunti e materiale pubblicato sul sito dai docenti sono il materiale didattico principale, compresi i siti consigliati.

 

Per alcuni argomenti di epidemiologia trattati nelle lezioni, può essere consultato il testo:  

Ezio Bottarelli, Fabio Ostanello EPIDEMIOLOGIA. Teoria ed esempi di medicina veterinaria Edagricole, Milano, 2011,  ISBN-978-88-506-5347-8 e il sito: http://www.quadernodiepidemiologia.it/epi/HomePage.html.

 

For certain aspects of epidemiology, the following text and website can be consulted:

Ezio Bottarelli, Fabio Ostanello EPIDEMIOLOGIA. Teoria ed esempi di medicina veterinaria Edagricole, Milano, 2011,  ISBN-978-88-506-5347-8 e il sito: http://www.quadernodiepidemiologia.it/epi/HomePage.html.

 



Oggetto:

Note

CFU: 9; Ore di insegnamento: 132; frontali 81, esercitazione 51. 

La validazione delle competenze del "logbook" dichairate da ciascun studente, saranno validate dai docenti, dopo che lo studente avrà sostenuto con successo l'esame finale del corso integrato.  

Total number of CFU: 9; total number of teaching hours: 132; of which, hours of lecture: 81, hours of practical training: 51.

The validation of logbook competences, which are declared by each student, will be validated by teachers, after the student has successfully passed the integrated course final exam.  

Oggetto:

Moduli didattici

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 16/09/2021 12:16
    Location: https://www.clmveterinaria.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!