Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Semeiotica e clinica chirurgica 3

Oggetto:

Veterinary Surgery 2

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
vet0030b
Docenti
Prof. Laura ZARUCCO (Responsabile)
Dott. Andrea BERTUGLIA (Affidatario)
Prof. Emanuela Maria MORELLO (Affidatario)
Prof. Marina MARTANO (Affidatario)
Dott. Marco GANDINI (Affidatario)
Insegnamento integrato
Tipologia
--- Seleziona ---
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
VET/09 - clinica chirurgica veterinaria
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligo frequenza 80% delle ore esercitative
Tipologia d'esame
Scritto con orale a seguire
Prerequisiti
Aver sostenuto e superato gli esami di:
Patologia generale e fisiopatologia veterinaria (VET0015)
Semeiotica e diagnostica veterinaria (VET0018)
Patologia e diagnostica chirurgica e radiologia veterinaria (VET0025)
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il modulo SEMEIOTICA E CLINICA CHIRURGICA 3 ha l'obiettivo di fornire conoscenze e competenze specifiche riguardanti i seguenti apparati (suddivisi per piccoli e grossi animali):

APPARATO TEGUMENTARIO dei PICCOLI ANIMALI (CANE E GATTO)

APPARATO URINARIO dei PICCOLI ANIMALI (CANE E GATTO)

APPARATO MUSCOLOSCHELETRICO, E RESPIRATORIO dei GROSSI ANIMALI (EQUINI)

APPARATO GENITO-URINARIO dei GROSSI ANIMALI (EQUINI)

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Fare riferimento ai risultati dell'apprendimento dell'intero corso

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso è articolato in 42 ore di didattica frontale in aula , 13 ore di esercitazioni collettive e 20 ore di esercitazioni calendarizzate (a piccoli e medi gruppi) e seminari facoltativi monotematici

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Fare riferimento alle modalità di verifica dell'apprendimento dell'intero corso.

Oggetto:

Attività di supporto

Fare riferimento alle attività di supporto del corso

Oggetto:

Programma

Il modulo affronta le diverse patologie dei piccoli e grossi animali (dalla presentazione clinica alla diagnosi e trattamento chirurgico) suddivise nei seguenti apparati:

APPARATO TEGUMENTARIO e URINARIO dei PICCOLI ANIMALI (CANE E GATTO):

Apparato tegumentario: gestione chirurgica delle ferite traumatiche (lacerazioni, degloving, ustioni, etc), delle più comuni neoplasie cutanee, tecniche di chirurgia plastica ricostruttiva (lembi locali, lembi assiali, lembi liberi, tecniche di rilascio delle tensioni)

Apparato urinario: patologie chirurgiche renali, calcolosi (renale, ureterale, vescicale, uretrale), patologie ureterali, patologie vescicali, patologie localizzate a livello uretrale del cane e del gatto

APPARATO MUSCOLOSCHELETRICO, RESPIRATORIO e GENITO-URINARIO dei GROSSI ANIMALI (EQUINI):

Apparato muscoloscheletrico: Visita clinica per zoppia e metodologie diagnostiche (esame radiografico, ecografico, etc) con particolare riferimento alle varie discipline praticate dal  cavallo (trottatore, galoppatore, da salto ad ostacoli, tiro pesante,etc) principali patologie responsabili della zoppia nel cavallo, patologie ortopediche dello sviluppo nel puledro (i.e. deformità angolari e flessorie), patologie del piede e dito equino (diagnosi e trattamento medico e chirurgico), osteoartrite e trattamento (medico e chirurgico), patologie muscolari, tendinee e legamentose, infezioni ortopediche (osteiti/osteomieliti, strutture sinoviali), emergenze ortopediche e metodi di stabilizzazione

Apparato respiratorio: Esame delle vie respiratorie superiori e inferiori nel cavallo e puledro, diagnostica per immagini (endoscopia, radiologia e ultrasonografia delle prime vie respiratorie, delle tasche gutturali, laringe e vie aree inferiori), patologie delle cavità nasali e dei seni paranasali (cisti nasali, ematoma progressivo dell'etmoide, polipi, neoplasie, sinusiti primarie e secondarie, etc) e terapie chirurgiche, patologie ostruttive del faringe (iperplasia linfoide del faringe, dislocazione dorsale del palato molle,etc) e terapie chirurgiche, patologie del laringe (incarceramento dell'epiglottide, emiplegia laringea,etc) e terapie chirurgiche, patologie delle tasche gutturali (empiema, micosi, timpanismo, etc) e terapie chirurgiche. Le tecniche chirurgiche faranno riferimento alle procedure di base più comunemente utilizzate.

Apparato genito-urinario: Diagnosi e gestione delle patologie dell’apparato urogenitale nel cavallo e puledro con particolare riferimento alla semeiotica e alle principali tecniche chirurgiche di base ed avanzate (in chirurgia aperta, laparoscopica o laparo-assistita). Anomalie congenite dell'apparato urinario (rottura della vescica e dell’uretere, uretere ectopico) e trattamenti chirurgici (cistoplastica, etc), patologie urogenitali/ombelicali (i.e. eviscerazione ombelicale del piccolo intestino, infezioni dei residui ombelicali, infezioni della vena/arterie ombelicali, uroperitoneo da rottura della vescica/uraco/uretere o uraco pervio), patologie dell'uretra e della vescica, urolitiasi e trattamenti chirurgici (uretrotomia perineale, uretroplastica, cistotomia), anomalie dell’apparato genitale (criptorchidismo, ernia inguinale) e trattamenti chirurgici (tecniche della castrazione, castrazione del criptorchide), tecniche chirurgiche per patologie del pene e del prepuzio (postectomia segmentale, fallopessi, fallectomia, uretrostomia perineale) e della vulva.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Fare riferimento ai testi consigliati del corso



Oggetto:

Note

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 18/05/2016 14:42
Non cliccare qui!