Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Patologia e diagnostica chirurgica e radiologia veterinaria

Oggetto:

Surgical pathology, diagnostic and veterinary radiology

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
VET0025
Docenti
Dott. Anna Maria PILONE (Responsabile)
Prof. Alberto VALAZZA (Titolare)
Prof. Bruno PEIRONE (Titolare)
Prof. Emanuela Maria MORELLO (Affidatario)
Prof. Laura ZARUCCO (Titolare)
Anno
4° anno
Tipologia
Corso integrato
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
VET/09 - clinica chirurgica veterinaria
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligo frequenza 80% delle ore esercitative
Tipologia d'esame
Prova pratica con orale a seguire
Prerequisiti
Lo studente deve essere preparato in Anatomia e Fisiologia per poter comprendere le alterazioni patologiche e le modalità di esecuzione degli esami trattati durante il corso
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Apprendimento ragionato e/o progressivo dell'approccio clinico alla malattia chirurgica (localizzata) degli animali domestici mediante opportune integrazioni con adeguate conoscenze di anatomia e fisiologia d'organo e sistemiche. Apprendimento delle modalità di guarigione dei tessuti duri e dei tessuti molli e delle patologie inerenti alla consolidazione ossea e alla guarigione delle ferite.  Apprendimento delle più comuni tecniche diagnostiche chirurgiche nel cane, nel gatto e nel cavallo. Apprendimento dei principi di funzionamento delle apparecchiature radiografiche, capacità di eseguire in maniera autonoma l'esame radiografico nelle diverse proiezioni, apprendimento dell'anatomia radiografica dei vari distretti anatomici e riconoscimento delle relative alterazioni patologiche. Lo studente deve essere in grado di distinguere un'immagine TC  da una RM basandosi su quanto appreso relativamente ai principi di funzionamento delle apparecchiature, deve riconoscere le diverse finestre TC e sequenze RM e comprenderne il significato, deve sviluppare una capacità autonoma di interpretare le alterazioni di densità e di segnale al fine di formulare un piano diagnostico differenziale. 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenze dell'anatomia radiologica e propedeutiche alla diagnostica mediante immagini degli animali domestici e del cavallo

Interpretazione dei segni clinici delle patologie chirugiche dei piccoli e grossi animali

Individuazione  degli aspetti eziologici  ed interpretazione patogenetica  delle malattie chirurgiche mediante tecniche diagnostiche chirurgiche

Apprendimento delle metodiche di diagnostica per immagine: Radiologia, tomografia computerizzata (TC), risonanza magnetica (RM) ed interpretazione di quadri normali e patologici.

Conoscenze che permettano di eseguire ricerche bibliografiche per avallare ipotesi diagnostiche e stabilire metodologie di lavoro

Capacità di scegliere ed eseguire tecniche diagnostiche appropriate

Acquisizione di metodiche per raggiungere lo scopo prefisso

Capacità di identificare lo stato di guarigione dei tessuti molli e duri

Capacità di giudizio in seguito allo studio dei segni patologici, all'interpretazione dei risultati diagnostici confrontandoli, eventualmente, a dati scientifici riportati su testi

Capacità di disquisire sul caso esaminato con proprietà di linguaggio

Capacità di trasmettere con padronanza e competenza i risultati ottenuti

Capacità di acquisire un metodo di studio che stimoli e faciliti l'acquisizione di nuove nozioni

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento si articola in 42 ore di didattica frontale, interattiva tra docente e studenti e 24 ore di esercitazioni ripetute a gruppi nei  singoli settori.

Patologia chirurgica.
Lezioni frontali: presentazioni in Keynote, presentazione di casi clinici
Seminari: modulo interattivo basato su presentazioni Keynote casi clinici e filmati, con domande a risposta multipla, open questions, close questions che vengono proposte durante lo svolgimento del seminario
Parte pratica: basata su casi clinici e interventi chirurgici della casistica afferente all’Ospedale Didattico Veterinario

Diagnostica chirurgica. Didattica frontale (14 ore): presentazioni in power point supportate da materiale iconografico e video relativo alle  modalità di esecuzione di prelievi bioptici, di centesi e di inserimento di drenaggi toracici, blocchi locoregionali degli arti e della testa del cavallo, sinocentesi, posizionamento della sonda nasogastrica, addominocentesi, toracentesi, aspirato tracheo-bronchiale e lavaggio broncoalveolare.

Esercitazioni a piccoli gruppi calendarizzate. Gli studenti sono divisi in 4 gruppi e ogni studente svolge 4 ore di esercitazione. Sono eseguite nella sala settoria di anatomia patologica e nella sala settoria di anatomia su materiale cadaverico. Le esecitazioni prevedono l'esecuzione, da parte di ogni singolo studente, di :

Agoaspirati, prelievi con tru-cut, con punch; prelievo di sangue midollare e inserimento di drenaggi toracici (PA).

Anestesie locoregionali della testa e  degli arti (dal carpo/tarso distalmente), anestesie intraarticolari delle articolazi distali degli arti anteriori e posteriori, posizionamento della sonda nasogastrica, inserimento dell'endoscopio nelle prime vie aeree, incannulazione del dotto naso-lacrimale e trapanazione dei seni e posizionamento di una cannula per aspirazione e lavaggio dei seni (GA).

Radiologia.L'insegnamento comprende 14 ore di didattica frontale, 8 ore di esercitazioni ripetute in aula per 4 gruppi e 3 ore  di esercitazioni nel settore di radiologia ripetute per 8 gruppi. Nelle ore di didattica frontale vengono presentate e discusse immagini patologiche dei vari apparati. Le esercitazioni in aula consistono nella visione, discussione e ripetizione da parte degli studenti di immagini di anatomia radiografica del cane e del cavallo. Le esercitazioni nelle sale radiologiche consistono nell'apprendimento dell'uso delle apparecchiature, del posizionamento del paziente per l'esecuzione dell'esame richiesto e della lettura dei radiogrammi eseguiti. Per la parte di diagnostica per immagini avanzata (TC, RM) le lezioni teoriche prevedono presentazioni in power.point riguardanti gli argomenti del programma, le esercitazioni sono suddivise tra due ore in aula (discussione di casi clinici esemplificativi con percorso guidato domanda/risposta in formato .ppt, reperibile on line) e tre ore a piccoli gruppi presso i locali del reparto, con assistenza durante l'attività diagnostica.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova finale d'esame è orale e prevede la valutazione positiva di ogni singolo modulo sugli argomenti trattati durante l'attività didattica. Durante l'esame viene anche valutata la competenza acquisita nelle attività esercitative mediante approfondimenti su aspetti oggetto di esercitazione. Il voto finale corrisponde alla media aritmetica dei voti conseguiti nei singoli moduli.

E' prevista una prova pratica di Anatomia Radiografica il cui esito deve essere positivo per poter accedere all'esame.

L'apprendimento viene valutato mediante l'interpretazione clinica e strumentale delle alterazioni locali e sistemiche indotte da modificazioni patologiche a carico di uno o più organi. Lo studente deve dimostrare di  essere in grado di individuare gli aspetti eziologici e di interpretare la patogenesi e i segni clinici della malattia chirurgica, di valutare la guarigione dei tessuti molli e duri ed eventuali patologie della guarigione mediante valutazione clinica e di diagnostica per immagini.

Oggetto:

Attività di supporto

 Ripassi pre-esame vengono eseguiti nel settore di radiologia su radiografie patologiche

Oggetto:

Programma

Il programma del modulo teorico pratico comprende:

Radiologia e tecniche diagnostiche avanzate: uso delle strumentazioni radiologiche, modalità di esecuzione delle indagini radiografiche per i diversi distretti anatomici, studio dell'anatomia radiografica e della semeiologia radiologica diretta e contrastografica di tutti gli apparati nei piccoli e nei grossi animali con l'interpretazione delle immagini. Principi di funzionamento della apparecchiature TC e RM. Riconoscimento delle strutture anatomiche del torace, dell'addome e del cranio in TC e RM e relative peculiarità. Riconoscimento delle diverse finestre TC e sequenze RM ed interpretazione delle immagini. Somministrazione ed effetti dei mezzi di contrasto in TC e RM. Modalità pratiche di esecuzione degli esami TC e RM e norme precauzionali relative alla presenza di radiazioni ionizzanti e campi magnetici.

Patologia Chirurgica: Introduzione alla malattia chirurgica, processi fondamentali dei tessuti, infiammazioni, ferite e guarigione dei tessuti molli, patologie della cicatrizzazione, biomeccanica delle fratture, consolidazione ossea, patologie della consolidazione ossea

Metodologie Diagnostiche: metodiche bioptiche: biopsia ad ago sottile, biopsia incisionale tramite tru-cut, punch, biopsia escissionale, biopsia d'organo, biopsia ossea, centesi, prelievo di midollo osseo, inserimento di un tubo toracostomico; blocchi locoregionali degli arti e della testa del cavallo, sinocentesi, posizionamento sonda nasogastrica, addominocentesi, toracentesi, aspirato tracheo-bronchiale e lavaggio broncoalveolare.

Il programma prevede inoltre:

- seminari con gruppi di 25 studenti, nei quali vengono approfonditi e discussi in modo interattivo argomenti specifici.

- esercitazioni a piccoli gruppi svolte prevalentemente sulla casistica clinica afferente all'Ospedale Didattico del Dipartimento.

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Testi di riferimento:

Schebitz H,  Wilkens H: Radiographic anatomy oh horse. Thieme 2008 (*)

Schebitz H,  Wilkens H: Radiographic anatomy oh dog and cat. Parey, 1977. (*)

(*) in biblioteca sono consultabili copie cartacee e copie informatizzate (CD) dei testi

Muhlbauer M.C., Kneller S.K.: Radiography of the dog and cat: guide to makingand interpreting radiographs.

D.A., Hendrickson, A.N. Baird: "Turner and McIlwraith's Techniques in Large Animal Surgery. 4th Edition Wiley Blackwell 2013

Fossum T.W.: Small animal surgery. Mosby Elsevier IV ed , 2013. 

Ross MW, Dyson SJ: Diagnosis and management of lameness in the horse. Elsevier, 2011.

Moyer W, Schumacher J, Schumacher J: A guide to equine joint injection and regional anesthesia. Vet Learning System, 2007.

 Rose RJ, Hodgson DR: Manuale di clinica del cavallo. Delfino, 2005.

Orsini JA, Divers TJ: Equine Emergencies: Treatment and Procedures,  Saunders, 2014.

 

Testi per approfondimento:

Schwarz T, Saunders J: Veterinary computed tomography. Wiley-Blackwell, 2011.

Gavin PR, Bagley RS: Practical small animal MRI. Wiley-Blackwell, 2009.

King LG: Textbook of respiratory disease in dogs and cats. Saunders, 2003.



Oggetto:

Note

La prova pratica di Anatomia Radiografica,  a numero chiuso di 10 iscritti,  è fissata con frequenze settimanali e pubblicata on line.  Se la prova non viene superata lo studente si può ripresentare lasciando trascorrere almeno un mese. L'esito positivo ha validità di un anno.

 

 

 

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 10/05/2016 09:39
Location: https://www.clmveterinaria.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!